On Air Stiamo trasmettendo:
Alto Volume con Max Cherubini

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



BRIAN JONESTOWN MASSACRE Aufheben

Anno di pubblicazione: 2012

Provenienza: U.S.A.

Genere: psichedelica, kraut rock

Voto: ***1/2

Brano migliore: Illuminomi


Commento: Non sono mai stato un grande fan della band di Anton Newcombe, la loro musica la trovavo eccessivamente citazionista fin dai titoli dei dischi (Bringing It All Back Home Again del '99 oppure Who Killed Sgt. Pepper? del 2010) e dal nome del gruppo. Fin dal 1993 i BJM hanno cercato di riportare su disco tutte le varie suggestioni psichedeliche che hanno segnato la storia del rock. Ecco che infatti il precedente album Who Killed Sgt. Pepper? li portava ad esplorare lo shoegaze britannico ed il rock drogato di band come i Black Rebel Motorcycle Club. Niente di trascendentale comunque: i War On Drugs lo sanno fare molto meglio. Invece questo Aufheben (addirittura il loro ventesimo album in studio) è un riuscitissimo omaggio alla musica cosmica tedesca degli anni '70. Nell'ascoltare alcuni brani vi appariranno davanti agli occhi i fantasmi dei Neu! con le loro progressioni strumentali / elettroniche o degli Ash Ra Tempel con le loro suggestioni folk prog. Siete avvisati.

 

Assomiglia a: leggi sopra, occorre anche ricordare i Public Image Limited di Metal Box ed i Sonic Youth di Washing Machine.

Dove ascoltarlo: come colonna sonora di una visita ad un planetario.

 Lorenzo Allori