On Air Stiamo trasmettendo:
Spazio Progressive

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Blues Pills – Lady In Gold

 Anno di pubblicazione: 2016

Provenienza: Svezia / Francia / U.S.A.

Genere: classic rock, hard rock

Voto: ***

Brano migliore: Gone So Long

Commento: I Blues Pills hanno scelto la strada della compiutezza compositiva, laddove viceversa potevano intestardirsi lecitamente sul versante del rock belluino. Solitamente i gruppi di incendiari ci mettono qualche disco a trasformarsi in allegre accolite di pompieri. I Blues Pills invece sono pompieri già al secondo disco, aggiornando il rock blues vitaminizzato dei loro esordi con generose dosi di pop, psichedelia e rock californiano. Ed è proprio quest’ultimo genere, buttato là un po’ a sorpresa, in definitiva a descrivere perfettamente la loro evoluzione. Burned Out e Gone So Long sono i brani destinati a restare. Non scontata anche la scelta della cover di Elements And Things di Tony Joe White. I Blues Pills sono già una delle più floride realtà commerciali del rock del terzo millennio sì, ma fin troppo somigliante a quello del secondo millennio.

Assomiglia a: The Faces, Fleetwood Mac, Stone The Crows

Dove ascoltarlo: nel palazzo di vetro delle Nazioni Unite.
 Lorenzo Allori