On Air Stiamo trasmettendo:
Sel. Prog

Parola di DJ
Le nostre trasmissioni consuete sono riprese da oggi dopo la pausa natalizia

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Dan Auerbach – Waiting On A Song

Anno di pubblicazione: 2017

Provenienza: U.S.A.

Genere: pop rock

Voto: ***1/2

Brano migliore: Malibu Man


Commento: Dan Auerbach si è trasferito a Nashville per consegnare alle stampe un gioiellino senza tempo di pop chitarristico. Il profumo di country tipico della cittadina del Tennessee è solo un lieve retrogusto ed anzi talvolta viene soppiantato da chiari rimandi funky soul (Malibu Man, Cherrybomb). Anche gli interventi della penna di John Prine (Waiting On A Song) e della chitarra ritmica di Mark Knopfler (nell'irresistibile tormentone Shine On Me) sono rivolti al disimpegno ed al gusto di realizzare un album solare, ricco di grandissimi suoni e di melodie facilmente memorizzabili. Conoscendo il talento poliedrico e genuinamente pop di Auerbach, un album come Waiting On A Song non dovrebbe stupire. Stupisce invece che solo lui abbia deciso dopo molti anni di rispolverare questo tipo di sonorità. Sappiamo già che il successo mondiale sarà assicurato e possiamo dire che in questo caso è da considerarsi quanto mai azzeccato. Dan Auerbach non commette mai l'errore di farsi credere qualcuno o qualcuno che non è.


Assomiglia a: Dire Straits (quelli di Brothers In Arms o di On Every Street), Rockpile, Nick Lowe

Dove ascoltarlo: su un battello che risale pigramente l'ultimo segmento del Po.

Lorenzo Allori