On Air Stiamo trasmettendo:
Supercompilation

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Dirtmusic - BKO

 Anno di pubblicazione: 2010

Provenienza: U.S.A. / Australia

Genere: etno - blues

Voto: ***1/2

Brano migliore: Black Gravity


Commento: I Dirtmusic sono un supergruppo formato da Hugo Race (chitarrista e centante di gruppi storici del rock australiano come Birthday Party, Bad Seeds ed i suoi True Spirit), Chris Eckman (bassista e leader degli Americani Walkabouts) e Chris Brokaw (batterista di Come, Codeine e Lemonheads). Questo supergruppo per la sua seconda prova si è recato in Mali sedotto dalla grande tradizione musicale dello stato africano.

Non si tratta però di una celebrazione del Mali negroide come il mitico Talking Timbuctu di Ry Cooder con Ali Farka Touré, qui viene esplorata la musica del deserto, quella dei mitici "nomadi in blu": i tuareg. Non è certo una novità per l'industria discografica occidentale, il successo dei Tinariwen di qualche anno fa ha infatti fatto conoscere al grande pubblico una ricchezza musicale che ha pochi eguali nel mondo. L'album è stato tutto suonato con la partecipazione di diversi gruppi tuareg, ma ciò non snatura la musica del trio, dando anzi più profondità e profumi particolari. E' un disco con un suono monolitico, ma molto interessante. Viene venduto con allegato un bel documentario in DVD.

Assomiglia a: Kicking Against The Pricks di Nick Cave; tra l'altro i due album hanno in comune la cover di All Tomorrow's Parties dei Velvet Underground (in questo caso con tanto di emozionanti cori tuareg).

Dove ascoltarlo: alla sera, in un'oasi del Sahara.


 Lorenzo Allori