On Air Stiamo trasmettendo:
The Boiler con Marco Monzali

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Hard Working Americans – Rest In Chaos

Anno di pubblicazione: 2016

Provenienza: U.S.A.

Genere: classic rock, southern rock, jam band

Voto: ***

Brano migliore: Ascending Into Madness


Commento: Il cantautore Todd Snider è sempre stato molto attratto dalla formula del southern rock. Basta ascoltare il suo terzo album Viva Satellite (1998) per rendersene conto. Gli Hard Working Americans sono un supergruppo che Snider ha messo su insieme al chitarrista Neal Casal (Ryan Adams & The Cardinals, Chris Robinson Brotherhood), al bassista Dave Schools (Widespread Panic, Gov't Mule) ed a qualche altro musicista di area southern (come ad esempio il batterista Duane Trucks, figlio di Butch e collaboratore anch'esso dei Widespread Panic). Questo loro secondo album, pur decisamente migliore dell'esordio datato 2014, non fa che confermare l'imbarazzo della penna di Snider rispetto alla materia elettrica. Secondo me lui è un folksinger puro (ed anche di quelli bravi) e non riesce a governare in pieno i suoni della rock band. Comunque Rest In Chaos risplende soprattutto quando le canzoni tendono ad allungarsi e lascia presagire interessanti sviluppi in ambito live.


Assomiglia a: Widespread Panic, Trigger Hippy

Dove ascoltarlo: dal vostro carrozziere di fiducia.

 Lorenzo Allori