On Air Stiamo trasmettendo:
Selezione Musicale

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



JOHN GRANT - Pale Green Ghosts

Anno di pubblicazione: 2013

Provenienza: U.S.A.

Genere: elettronica, pop

Voto: **

Brano migliore: Why Don't You Love Me Anymore

Commento: Sarà anche colto, simpatico ed un'icona gay, ma a me John Grant non è mai piaciuto un granché. Nessuno mi toglie dalla testa che l'exploit Queen Of Denmark (suo primo disco solista datato 2010) sia venuto così bene grazie alla molta farina presa in prestito dal sacco dei Midlake. Questo nuovo Pale Green Ghosts è molto diverso dal predecessore, spostandosi decisamente verso l'elettronica. Anzi, potremmo quasi dire verso la dance! Quel che è peggio è che Grant non si limita a fare un disco di pop elettronico, ma qua e là (come nel caso della bella If Doesn't Matter To Him), piazza qualche brano di puro cantautorato nordamericano. Insomma sale forte il sospetto che ci voglia prendere per il culo. Per quanto mi riguarda è l'ultima volta che ci riesce. Promesso.


Assomiglia a: Alan Parsons Project, agli ultimi Prefab Sprout

Dove ascoltarlo: come colonna sonora della pubblicità di una lavatrice.

 Lorenzo Allori