On Air Stiamo trasmettendo:
Alto Volume con Max Cherubini

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



JOHN MELLECAMP Ghost Brothers Of Darkland Country

Anno di pubblicazione: 2013

Provenienza: U.S.A.

Genere: country rock, folk rock

Voto: ***1/2

Brano migliore: So Goddam Smart


Commento: Ci sono voluti anni di lavoro, ma alla fine il musical country rock Ghost Brothers Of Darkland Country è arrivato nei teatri e nei record store. L'idea nasce da una storia noir / horror scritta dal maestro Stephen King. Quella sceneggiatura è stata poi musicata da John Mellencamp, con la produzione assegnata ad un certo T-Bone Burnett. Sulla carta dovrebbe dunque trattarsi di un connubio da cinque stelle assicurate, invece alcune scelte e pesantezze tipiche dei concept album inficiano il giudizio finale. Mellencamp è uno strano tipo di cantautore che migliora, come il vino, con il passare degli anni. L'unico problema è che le sue ottime composizioni vengono assegnate, anche per motivi legati allo sviluppo della storia, ad altri interpreti. Lui ci lascia di stucco con la grande country ballad Truth (che chiude il disco). Piacciono poi molto Ryan Bingham in You Are Blind, Taj Mahal in Tear This Cabin Down ed una sorprendente Sheryl Crow, che si ricorda di essere stata un tempo una brava rocker, con Away From This World. La storia ruota intorno alle vicende di risentimento ed autentico odio tra due fratelli ed è dunque stata azzeccatissima la scelta di fare interpretare i due protagonisti a Dave e Phil Alvin, un tempo rispettivamente mente e braccio dei Blasters, ma da qualche anno non proprio d'amore e d'accordo. Ebbene le canzoni in cui appaiono gli ex Blasters sono le migliori del lotto (So Goddam Smart, Home Again, And Your Days Are Gone, So Goddam Good). Un coguaro affamato si aggira (ancora una volta) tra noi.


Assomiglia a: certi recenti concept in salsa country rock realizzati da Aimee Mann o Elvis Costello (peraltro partecipante anch'egli al disco, nelle vesti dello spirito maligno che scatena la tragedia).

Dove ascoltarlo: da qualche parte in Indiana.