On Air Stiamo trasmettendo:
Eighties

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Killing Joke Absolute Dissent

Anno di pubblicazione: 2010

Provenienza: Gran Bretagna

Genere: new wave, industrial

Voto: ***1/2

Brano migliore: The Great Cull


Commento: Quelli che benpensano non hanno mai amato troppo i Killing Joke di Jaz Coleman. Escono fuori dalla scena musicale post punk degli anni ‘80 come una razza aliena e mutante. Troppo rozzi per essere veramente noise ed industrial e troppo tribali per essere hard rock, i Joke sono rimasti un gruppo conosciuto soprattutto per la crudezza dell'ambientazione sonora e per lo splendido album omonimo che li rivelò al mondo nel 1980. Coleman invece ha continuato ostinatamente a suonare la sua musica truce e fragorosa pur con diversi alti (pochi) e bassi (molti). Nel 2003 si era avuto un deciso segnale di salute con l'eccezionale Killing Joke 2003 e quindi vi era una certa attesa per il riformarsi della line up originale. Il risultato è questo avvincente Absolute Dissent: un assalto sonoro che riuscirà ad annichilire la vostra volontà e le vostre orecchie. Più vicino alle quattro stelle che alle tre.

Assomiglia a: Nine Inch Nails (indovinate un po' chi ha copiato chi?)

Dove ascoltarlo: di notte in una fogna, osservando i ratti che litigano per qualche residuo di cibo melmoso.


 Lorenzo Allori