On Air Stiamo trasmettendo:
Graphics Sound - The Visual Side of the Music con Rodolfo Cambi

Parola di DJ
Le nostre trasmissioni consuete sono riprese da oggi dopo la pausa natalizia

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Landshapes – Heyoon

Anno di pubblicazione: 2015

Provenienza: Gran Bretagna

Genere: dream pop, psichedelica, indie rock

Voto: ****

Brano migliore: Stay


Commento: Il dream pop aveva già stancato dieci anni fa, figurarsi adesso. I Landshapes però, con grazia e spirito di iniziativa, ne producano di una razza talmente bastarda e contaminata da sembrare qualcosa di inaudito. Non solo atmosfere eteree, ma anche un bel po' di grinta chitarristica e tante suggestioni psichedeliche per questo Heyoon, che non può che ricordare nel suo complesso i Blonde Redhead della svolta melodica di metà anni '00. Se poi i Landshapes riescono a mettere in conto pure qualche riferimento tipicamente inglese (la chitarra floydiana di Red Kite o l'atmosfera brit pop di Desert), non resta che salutare una delle più belle sorprese di quest'anno. Oltre ai brani già citati, da ascoltare con attenzione Stay, Fire, Lone Wolf e Solipsist.


Assomiglia a:
vedi sopra.

Dove ascoltarlo: nel bosco delle fate.

 Lorenzo Allori