On Air Stiamo trasmettendo:
Selezione Musicale

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Ryan Adams & The Cardinals - Cardinology

  • Anno di pubblicazione: 2008
  • Provenienza: USA
  • Genere: country rock
  • Voto: ****
  • Brano migliore: Let Us Down Easy
  • Commento: L’ex leader dei Whiskeytown è probabilmente il cantante più amato / odiato dala critica di tutto il mondo. Sono nati dei veri e propri partiti (anche in Italia) intorno alla disputa se sia dotato di vero talento o solo di mero spirito di emulazione (io sono iscritto al primo partito, pur riconoscendo le ragioni dell’altro). Di certo i precedenti album di Adams troppo spesso erano smaccati omaggi ai classici del rock: Gold (Neil Young), Rock n’Roll In Reverse (The Replacements), Cold Roses (Manassas), Jacksonville City Nights (Gram Parsons), Easy Tiger (Grateful Dead). Questa volta invece il disco ha un suono fresco ed originale, basato su classiche chitarre country rock e limpide melodie, che potrebbero sembrare britanniche se non fossero state registrate da un gruppo di musicisti del Sud degli States. Speriamo che vengano meditate le prossime uscite discografiche perché 12 album (di cui uno doppio) e 3 ep in otto anni di carriera solista sono troppi anche per chi è dotato di talento meno controverso.
  • Assomiglia a: potrei scrivere molto, ma forse il Paul Westerberg solista è quello più vicino alla musica di questo disco.
  • Dove ascoltarlo: nel proprio angolo casalingo preferito, in cuffia, cantandoci sopra (astenetevi se stonati).
Lorenzo Allori