On Air Stiamo trasmettendo:
Marco Monzali

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Stereophonics - Keep Calm and Carry On

 Anno di pubblicazione: Novembre 2009

Etichetta: Mercury

Provenienza: Galles (UK)

Genere: Indie Rock

Voto: ***1/2

Brani migliori: Innocent; Trouble

In molti li avevano presi per una delle tante meteore apparse nel firmamento del brit-pop agli inizi degli anni Novanta, ma gli Stereophonics, giunti al loro settimo album in studio, hanno dissipato ormai ogni dubbio a riguardo, ponendosi come maggiori portavoce della scena musicale di Cardiff.
Con Pull The Pin ci avevano dimostrato di saper spaziare dalle ballate pop, che li avevano contraddistinti agli esordi, a un suono più duro e distorto; con il nuovo Keep Calm and Carry On - il cui titolo è ripreso da un manifesto di propaganda promulgato dal governo inglese durante la seconda guerra mondiale - Kelly Jones e soci hanno continuato sulla stessa strada.

L'album si apre con la travolgente She's Alright e procede poi, con ritmo incalzante, attraverso i brani successivi fino ad arrivare alla traccia numero cinque, Could you be the one, ballata d'amore che, insieme a Show me How, appare come un episodio isolato all'interno dell'album, caratterizzato per lo più da sonorità rock mescolate a tratti con un pizzico di elettronica.
A farla da padroni nelle dodici tracce di questo lavoro sono soprattutto la voce di Jones, che risulta perfettamente credibile anche nel ritornello di I got your number, dove semplicemente conta da uno a otto, e la batteria di Javier Weyler , vera protagonista della maggior parte dei brani.

Potete trovare Keep Calm and Carry On in tre versioni, ossia CD, cofanetto deluxe contenente CD e un DVD e anche in formato LP.
 Francesca Ferrari