On Air Stiamo trasmettendo:
Supercompilation

Parola di DJ
Siamo tornati! Stamani riprendono le trasmissioni consuete di RADIO GAS

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Testament – Brotherhood Of The Snake

Anno di pubblicazione: 2016

Provenienza: U.S.A.

Genere: metal

Voto: ****

Brano migliore: Neptune's Spear


Commento: Giunti all'undicesimo album di una carriera quanto mai variegata, i Testament sfoderano l'ennesimo album granitico. Anzi, rispetto al recente passato, in Brotherhood Of The Snake vi è un deciso ritorno verso il classico thrash metal, mantenendo inalterata comunque la potenza annichilente della sezione ritmica. E sono proprio i due ex Death Steve Di Giorgio (basso) e Gene Hoglan (batteria) i grandi protagonisti dell'album, che riporta direttamente ai fasti della storia del metal estremo. La voce di Chuck Billy non è ovviamente melodica come ai tempi di The Ritual (1992), ma nemmeno è costantemente in growl come nel recente passato. Qualche brano da segnalare? Stronghold, The Pale King, Seven Seals, Neptune's Spear ed una Born In A Rut che sembra uscita direttamente dal canzoniere di Dave Mustaine.


Assomiglia a: ai primi Testament con una sezione ritmica death metal.

Dove ascoltarlo: in un enorme rettilario.

 Lorenzo Allori