On Air Stiamo trasmettendo:
Supercompilation

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Fabio Morgera e Ian Shaw

Ospiti di riguardo a Jazz&Dintorni. Venerdì 20 alle 22,30 si inaugura con la presenza del trombettista Fabio Morgera, una serie di incontri con jazzisti italiani (e non) che verranno a raccontarci la loro formazione, il loro percorso musicale, la musica che li ha maggiormente ispirati e emozionati, i viaggi, le collaborazioni, i sogni, le soddisfazioni e, perché no, le inevitabili difficoltà quotidiane che incontra chi sceglie di vivere di jazz.

Fabio Morgera decide di suonare la tromba già da ragazzino. Da Napoli, dove è nato, si trasferisce con la madre a Firenze e nel 1982 suona già in jam session con Giorgio Gaslini. Nel 1987 decide di trasferirsi negli Stati Uniti, dove rimarrà fino ad oggi diventando cittadino americano. Frequenta anche il prestigioso Berklee College of Music a Boston. Il 1988 è l’anno del primo disco “Take One” per la Red Records. Il brano “15/A “ altri non è che il numero civico di via Francesco Baracca a Firenze dove aveva sempre vissuto con la madre. E’ il richiamo all’idea del viaggio e dell’esplorazione musicale senza dimenticare le radici, il punto di partenza.

Da allora la discografia si  arricchisce di ottimi lavori, il più delle volte realizzati con la collaborazione di ottimi musicisti americani. “Red Stars” (Red Records)  è uno fra questi, Giochi per Ragazze oltre agli ottimi “The voice within” e “Needs for Peace”.
Nel 2004 fa parte del gruppo Groove Collective. Un’esperienza esaltante che porta il loro album “People People Music Music” a raccogliere una nomination per i Grammy Awards come miglior album di jazz contemporaneo.
Si alterna tra gli States e l’Italia in giro per concerti e sedute in sala di registrazione a fianco di amici e colleghi. Oggi è tra i più apprezzati trombettisti sulla sena internazionale.
Ascolteremo la sua musica, i brani di altri musicisti che lo hanno ispirato e guidato, i suoi racconti, le sue sensazioni e i suoi progetti, perché alla fine di tutto, si cerca sempre di suonare ciò che ancora non c’è .

 
Ian Shaw è un bravissimo cantante inglese, premiato come miglior vocalist jazz dal BBC Jazz Awards nel 2004 e nel 2007. Sentite cosa dicono di lui:
“Il nostro miglior cantante. Meraviglioso” Time Out
“Ha pochissimi rivali” Sunday Times
“Uno dei protagonisti della scena attuale” The Guardian
La sue collaborazioni spaziano da Quincy Jones a Cedar Walton e Joe Lovano. Acclamato il suo CD del 2006 “ Drawn to All Things – the songs of Joni Mitchell”
Oggi viene giudicato per la sua calda e intensa voce, uno dei migliori cantanti in assoluto, al livello di personaggi come Kurt Elling e Mike Murphy

 

Sarà un piacere ascoltarlo e salutarlo in occasione del suo breve tour di concerti in Italia.
 

ULTIME NEWS

Pinocchio Jazz 25esima edizione
Di Marco Milanesi
Leggi tutto

Ethan Iverson e Mark Turner a Firenze e Ferrara
Di Marco Milanesi
Leggi tutto

Riccardo Galardini ospite a Radiogas
Con Marco Milanesi
Leggi tutto

Referendum radiogas 2017
Commentato da Marco Monzali
Leggi tutto

The Trongone Band – Keys To The House
Recensione di Lorenzo Allori
Leggi tutto

Ariwo – Ariwo
Recensione di Lorenzo Allori
Leggi tutto